Nell'ex colonia tedesca i nomi germanici sono frequenti ma è piuttosto raro imbattersi in qualcuno chiamato come il Fuehrer. Le questioni amministrative e disciplinari rimasero di competenza della Landesgruppe nazista. [24] Mancano riscontri precisi. [25] Der Trommler’ 7, n. 127, 1938, pp. Nel contesto delineato venne adottata a Berlino una decisione che ebbe riflessi negativi sugli interessi delle imprese tedesche operanti in Argentina. [127] Fondata nel 1902, ricevette la personalità giuridica nel 1934. [121], Il 18 maggio 1938, durante i lavori della Camera dei deputati, il vice presidente Enrique Dickmann (1874-1955)[122], mise in allarme i suoi colleghi sui pericoli dell’infiltrazione ideologica nazista, e informò sui modi con i quali si cercava di manipolare i dipendenti delle aziende tedesche operanti in Argentina. Ci fu un raffreddamento nei rapporti tra l’ambasciata tedesca e le forze armate argentine, mentre diversi ufficiali argentini presero le distanze dai circoli tedeschi. [34] M. Micolis, Une communauté allemande en Argentine: Eldorado. In particolare, i rapporti di partenariato tra le scuole tedesche e quelle argentine vennero realizzati per consentire ai giovani di continuare le loro attività culturali al termine degli studi. Tra gli immigrati italiani, v’è da segnalare l’opera del bellunese Primo Capraro (1875 – 1933), giunto in zona nel 1903; ottenute dal Governo vaste concessioni, aprì dapprima segherie per la lavorazione del legname, quindi si diede ad un’intensa attività edilizia che mutò il volto del paese dandovi grande sviluppo. Simpatizzò per il franchismo spagnolo. ... Trama. Cancellazione gratuita su molti Business hotel a Colonia tedesca! Il nome Bariloche deriva dal termine Mapuche, che significa "popolo che abita dietro la montagna". [47] La madre del generale Carlos von der Becke apparteneva alla nobile famiglia dei von Helbig di Slesia. San Carlos de Bariloche (detta anche semplicemente Bariloche) è una città dell'Argentina con una popolazione di circa 110.000 abitanti. Avevano un contratto con il ministero della guerra. ), la maggior parte della stampa argentina non pubblicò notizie che potessero favorire vantaggi economici ai tedeschi. [81] Il primo numero del giornale ‘La Nación’ uscì il 4 gennaio 1870. [129] Raúl Damonte Taborda era membro del partito radicale. Sul piano pratico, però, il disegno non contribuì a far conoscere le attività delle aziende tedesche (e filiali). Nel 1943 divenne un ispettore centrale del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione. [153] Avevano il compito di fornire protezione ai soci di organismi filotedeschi e ai membri del partito. cit., pp. [163] http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/15_marzo_24/argentina-ecco-nascondiglio-segreto-nazisti-giungla-paraguay-572501de-d204-11e4-a943-de038070435c.shtml. Divenne ministro degli Interni (1930) nel governo provvisorio di José Felix Uriburu. Il dossier segretissimo è stato svelato. Quest’ultima pubblicazione era considerata l’organo di stampa del ‘Jockey Club’[89]. Quest’ultima si svolse in Turingia, presso il Kyffhäuserdenkmal, il 2 ottobre 1937. Inoltre, avevano l’obbligo di partecipare alle iniziative del gruppo territoriale del partito nazionalsocialista. Nel giugno 1941 venne rieletto presidente del Circolo Militare della capitale il generale Basilio Pertiné (1879-1963)[56]. Fondata dai Romani, Colonia è una delle città più vecchie della Germania. [53] José Félix Uriburu, dopo aver defenestrato il presidente Hipólito Yrigoyen, si autoproclamò presidente dell’Argentina. anche: M. L. Tucci Carneiro, O anti-semitismo nas Américas: memória e história, Editora da Universida de Sȃo Paulo (EDUSP), Sȃo Paulo 2007, p. 121. [42] L’Associazione degli Ingegneri Tedeschi in Argentina sorse nel 1913, con sede a Buenos Aires. [133] Aderì al NSDAP nel 1939. [163] Si tratta di una struttura tipica dell’ingegneria europea. [65] R.C. Per un non breve periodo di tempo diversi storici hanno descritto l’interazione che avvenne tra il III Reich e l’Argentina, focalizzando in prevalenza gli anni della seconda guerra mondiale e il periodo immediatamente successivo (quando molti ex-nazisti fuggirono dall’Europa per raggiungere le terre dell’America meridionale). Per maggiori informazioni consulta l'informativa. Newton, The “Nazi Menace” in Argentina, 1931-1947, Stanford University Press, Stanford (California) 1992, p. 124. Fu poi promotore di una legge sui poderi ereditari, firmata dal Führer[152]. Newton, El cuarto lado del triángulo…, op. [122] Enrique Dickmann fu un medico, uno scrittore e un politico (socialista). Membri del partito operavano nelle cooperative agricole. Scegli tra più di 5 alberghi, leggi e confronta 194 recensioni, prenota & risparmia con Expedia! Cerca, compara e trova il tuo hotel ideale da 250 siti web. Comunità di lingua tedesca si possono trovare anche in Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Romania, Serbia, Slovenia, Russia e Kazakistan. Anche alcuni ministri seguivano il medesimo orientamento politico, ad esempio il generale Carlos Domingo Márquez[50] (ministro della Guerra). Prieto, El partido nacionalista alemán en la Argentina, ‘Todo es Historia’, n. 148, septiembre de 1979, pp. Castex e il presidente Castillo. Hitler decise che doveva essere cantato subito dopo l’inno nazionale Deutschland, Deutschland über alles. - trivago Includeva una serie di princìpi che regolavano il lavoro dei coltivatori diretti. Quest’ultimi, per meglio seguire gli studenti tedeschi, avevano necessità di conoscere i costumi, la storia e la geografia dell’Argentina. Da qui, gli interrogativi: chi lo aveva rifornito durante la navigazione verso Sud? [14] A livello ufficiale, la Deutsche Arbeitsfrontebbe il fine di superare la lotta di classe e l’antagonismo tra datore di lavoro ed operaio salariato. di Córdoba), Cerro Corá (prov. Un mercantile tedesco e due rimorchiatori trasportarono poi l’equipaggio a Buenos Aires. Fonte argentina: Dirección General de Inmigración, Resumen estad'stico del movimiento migratorio en la República Argentina: años 1857-1924, Buenos Aires, 1925.Fonte italiana: Istat, Sommario di statistiche storiche dell'Italia: 1861-1975, Roma, 1976. - trivago [11] Persone nate da genitori francesi o spagnoli residenti nelle antiche colonie dell’America Latina. In seguito, Pistarini, divenuto ministro dei Lavori Pubblici, assegnò all’impresa edile tedesca G.E.O.P.E. ISSN 2281-5317 [158] B.P. Da qui, una sentinella poteva scorgere estranei in avvicinamento per chilometri e poi, volgendosi a nord, anche il fiume Paranà e più avanti il Paraguay, a dieci minuti di cammino. Quello che ha colpito l’équipe di ricercatori, diretta dal prof. Daniel Schavelzon (nato nel 1950)[164], è stata l’individuazione di cinque monete tedesche risalenti agli anni tra il 1938 e il 1941, e i resti di un piatto di porcellana, con la scritta ‘made in Germany’ prodotta dalla ditta Meissen tra il 1890 e il 1940. Dopo il golpe militare del giugno 1943[144] la rete si configurò come un collegamento parallelo e ufficiale tra la Germania e l’Argentina. Lo stesso generale Juan Pistarini (1882-1956)[52] fu insignito di una medaglia dalle autorità tedesche per aver svolto il ruolo di capo della missione per l’approvvigionamento di forniture militari a favore dell’Argentina. La conexión argentina con la Alemania nazi, Editorial Dunken, Buenos Aires 2015, p. 57. [156] Darré era convinto della necessità di far ritorno a condizioni precedenti la rivoluzione industriale e a una riscoperta di una natura antecedente la rivoluzione capitalista. In realtà, la scoperta del sito rimanda a un disegno nazista incompiuto. Malgrado un accentuato investimento economico, mirato a diffondere messaggi a sostegno del III Reich, il regime nazista e i suoi sostenitori riuscirono a essere presenti soprattutto in giornali cittadini di minore importanza, e nei media meno rilevanti delle province. La amenaza nazi en la Argentina, 1931-1947, Sudamericana, Buenos Aires 1995, pp. [2], Il movimento nazista in Argentina, e a Buenos Aires in particolare, ricevette un primo sostegno dai tedeschi che operavano nelle Compagnie di navigazione ‘Hamburg-Süd’[3] e ‘Hapag-Lloyd’[4]. Contribuì a promuovere l’Instituto Cultural Argentino-Japonés (‘Istituto Culturale Argentino-Giapponese’)[57]. [144] Il 4 giugno 1943 fu rovesciato il governo del presidente Ramón Castillo. Le mura sono spesse tre metri e senza omologhi nei dintorni. Se, da una parte, la Germania nazista poté sviluppare una strategia in territorio argentino nel periodo del secondo conflitto mondiale, anche l’Argentina, nel medesimo tempo, ebbe un riferimento stabile a Berlino. Nel 1931 la direzione del periodico informò della nascita di una rivista letteraria trimestrale diretta da Ramona Victoria Ocampo (1890-1979): ‘Sur’. [125] Edizioni ‘Patria’ (Buenos Aires). Tale contesto divenne noto ai politici argentini soprattutto nel 1938. Il gruppo comprendeva, tra l’altro, Juan Carulla, Ernesto Palacio, Manuel Gálvez, Carlos Ibarguren, Roberto de Laferrere, Mario Amadeo e i fratelli Rodolfo e Julio Irazusta. Nell’ambito di tale strategia si riservò una particolare attenzione anche all’indottrinamento dei boyscout tedesco-argentini (Deutsch-Argentinisches Pfadfinderkorps). [10] Per rafforzare l’organismo fu consentito anche ai creoli[11] di farne parte. e la Lega, i nazisti promossero anche attività sportive e club musicali. Questo sito utlizza cookie, selezionando OK acconsenti all'utilizzo. Tra queste, si ricorda ‘La Fronda’[61] e ‘La Tribuna Italiana’[62]. Verso la fine del 1933, quando l’ambasciatore von Thermann presentò le sue credenziali al presidente argentino Agustín Justo (1876-1943)[43], quest’ultimo comunicò al diplomatico che era disposto a far addestrare militari argentini in Germania. E.B. Si ritiene improbabile, al riguardo, che tale politico abbia respinto l’offerta di tangenti (che la succitata ditta abitualmente elargiva). Per favorire delle migliori relazioni con i funzionari argentini, l’ambasciatore von Thermann sviluppò il Club Alemán de Equitación (Club Tedesco di Equitazione)[45]. La terza classe riguardava le pubblicazioni distribuite generalmente nelle province. Riferì comunque che gli sforzi mirati a sostenere la nascita di ‘El Pampero’ avevano cominciato a dare dei frutti. R.C. Adolfo Mujica jr.: figlio del professor Adolfo Mujica (1868-1922), fu un dirigente conservatore che per un breve periodo di tempo fu ministro degli Esteri e del Culto durante la presidenza di Arturo Frondizi (1908-1995). Questo argentino fu protagonista di un’iniziativa importante. Per sette anni, dal 1976 al 1983, l’Argentina ha avuto una dittatura militare sanguinaria e violenta che ha suscitato orrore e disprezzo nel mondo a causa della sistematica violazione dei diritti politici e, soprattutto, umani. Registrazione n° 285 Tribunale di Milano 11/05/2001 Dopo la rottura delle relazioni diplomatiche tra l’Argentina e la Germania[146], avvenuta il 26 gennaio 1944, i rapporti forniti da Becker costituirono l’unica fonte di informazione per il governo tedesco. Nel 1874, un immigrato tedesco, Hermann Markas, lo rinominò ‘Deutsche La Plata Zeitung’. Trascorse gli ultimi anni di guerra fuori Berlino. Il trekking nelle montagne circostanti, quasi totalmente disabitate e selvagge fatta eccezione per alcuni rifugi montani, è un'attività molto praticata. [119] Malgrado queste misure, Argentinisches Tageblatt continuò nella sua linea ostile a Berlino. I programmi furono trasmessi a Buenos Aires, Lima, La Paz. Il comandante (tenente di vascello Otto Wermuth, nato nel 1920) e l’equipaggio si fecero catturare dagli argentini. Ebbe accanto il pittore e decoratore Julio Sixte. White, German influence in the Argentine Army, 1900-1945, Taylor and Francis, London 1991. Ramón Godofredo Loyarte (1888-1944): fu deputato nazionale per la provincia di Buenos Aires. Si trattava di un sofisticato insieme di trasmettitori segreti, supportati da ‘Orga-t’ (‘técnica Organización‘)[136] e posizionati in più punti del territorio. Koenneche, in seguito, venne presentato al capitano di fregata Niebuhr. Colonia Dignidad, altresì conosciuta con il nome di Villa Baviera, si può dire sia stata una delle deplorevoli conseguenze dell’abile fuga dei criminali nazisti in Sudamerica. [5] Adolf Hitler (1889-1945) divenne leader del Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori (Nationalsozialistische Deutsche Arbeiterpartei, NSDAP) nel febbraio 1920. Fu accusato della confisca di proprietà di contadini polacchi ed ebrei, e di aver negato l’alimentazione di base a degli ebrei tedeschi, riducendo con ciò dei civili alla fame. [19] H.A. Le minoranze di lingua tedesca nella Repubblica Ceca e in Slovacchia. Sede a Buenos Aires. [100] Il primo numero della rivista ‘Criterio’ uscì l’8 marzo 1928. [90] Nel corso del 1920 l’ex-socialista Leopoldo Lugones (1874-1938) divenne un sostenitore del fascismo e coinvolse nella sua visione politica diversi intellettuali argentini. Uno di questi nuclei si trovava a Bahía Blanca[70]. Le navi di queste società salpavano dal porto di Amburgo. Al Prof. Dott. cit., pp. [50] Generale Carlos Domingo Márquez (1885-1950). In una delle sue visite all’ambasciata, Koennecke un esperto in telecomunicazioni. Nelle scuole i testi erano segnati dall’ideologia nazista. Bariloche fu fondata ufficialmente il 3 maggio 1902, tramite un decreto del ramo esecutivo del Governo Nazionale. [55] D. Rock. La Cattedrale gotica di Colonia ha iniziato la costruzione nel 1248 e non è finita fino al 18880. [26]R.C. Ristoranti vicino a Haxenhaus su Tripadvisor: vedi 80.377 recensioni e 50.320 foto autentiche di ristoranti vicino a Haxenhaus a Colonia, Renania settentrionale-Westfalia. Quest’ultimo insisteva per una politica di colonizzazione delle aree orientali. [85] R.C. Da qui, erano ritrasmessi a Berlino. Le informazioni di carattere economico, militare o di spionaggio politico preparate da Harnisch e da Siegfried Becker rivestirono la medesima importanza di quelle trasmesse dall’ambasciata tedesca. Mentre il velivolo, un Airbus 340, sorvolava l’Olanda, sono stati registrati […] Colonia – la famosa birra Kölsch. [105] Il primo numero di ‘Cabildo’ uscì il 17 maggio 1973.Il fondatore fu Ricardo Curutchet. Nel 1937 la siccità e l’azione deleteria di sciami di locuste rovinarono le colture. [21] Nel movimento scoutistico vi potevano entrare i bambini tedeschi e quelli nati in Argentina da genitori tedeschi. In seguito, venne promossa in ambito locale la Gioventù Hitleriana (Hitler-Jugend, H.J.). Quest’ultimo, ammise di aver ricevuto aiuti economici dall’ambasciata tedesca. Dal 1913 la società fu presente anche in Argentina. Alla sua fondazione, ‘Colonia dignità’ era stata presentata come un villaggio familiare idilliaco. [69] M. Vidal, Heil Edén! [41] AA.VV., Europa, América Latina, Comisión Argentina de Cooperación Intelectual, Buenos Aires 1937. Il cardinale di Colonia Rainer Maria Woelki ha espresso in un’intervista a Domradio tutte le sue preoccupazioni nei confronti del Sinodo della Chiesa tedesca, che si è aperto a Francoforte, e che dovrebbe durare due anni. Oltre la Landesgruppe, la D.A.F. Il movimento nazionalsocialista non operò solo a Buenos Aires. [63] Juan Hipólito Yrigoyen (1852-1933) fu presidente dell’Argentina dal 12 ottobre 1928 al 6 settembre 1930. [1] Si tratta di una storia che è importante ricordare. La sua missione fu quella di riorganizzare la rete di spionaggio nazista (S.D. Serve infatti a spiegare la presenza di consolidate comunità tedesche, e l’organizzazione di un sistema produttivo locale, ancor oggi esistente, riconducibile a investimenti che provennero da fondi della Germania. [39] L’ambasciatore intendeva anche ribaltare l’immagine anticlericale del regime nazista (che costituiva motivo di ampie riserve presso più settori politici del Paese). Taluni militari argentini non dimostrarono comunque simpatie verso i messaggi propagandistici nazisti fatti circolare nelle loro istituzioni, ed espressero riserve per gli effetti negativi che si potevano generare nell’opinione pubblica. [104] Il primo numero di ‘El Pampero’ uscì il 4 novembre 1944. A metà 1936 venne istituita una Comisión de Cooperación Intelectual (‘Commissione di Cooperazione Intellettuale’), integrata da diciannove personalità argentine filo-tedesche. A. Saint Sauveur-Henn, Un siècle d’émigration allemande vers l’Argentine, Boehlau, Cologne 1995. Comisión Investigadora de Actividades Antiargentinas, Buenos Aires 1942. All’inizio del 1936 i membri erano divenuti 2110. [126] Das Horst-Wessel-Lied (‘Il Canto di Horst Wessel’), noto anche con il titolo Die Fahne hoch (‘In alto la bandiera’) divenne il secondo inno nazionale della Germania nazista. [74] Newton, El cuarto lado del triángulo. [45] Il Club Alemán de Equitación venne fondato il 30 settembre 1915. Il fondatore e primo direttore fu Francesco Uriburu (figlio; 1872- 1940). Qui, i criminali nazisti… Nel cuore della moderna Tel Aviv Lies, la bella colonia tedesca di Sarona, fondata dai Templari nella Terra di Israele nel 1871. Pellegrini fu presidente dell’Argentina dal 6 agosto 1890 al 12 ottobre 1892. A rappresentare il Papa fu inviato come cardinale legato il Segretario di Stato vaticano cardinale Eugenio Pacelli[37], futuro Pio XII[38]. [125] Esclusi due istituti: la ‘Germania Schule’ e la ‘Cangallo Schule’. [33] Alba Posse è capoluogo del dipartimento di Veinticinco de Mayo (Misiones). Famosa per la sua acqua di Colonia ma anche per il suo carnevale e la sua maestosa cattedrale, Colonia, la città più grande della zona settentrionale del Reno, riserva molte sorprese! [107] L’anno di fondazione di Radio Prieto fu il 1937. Da mercoledì 10 a domenica 14 ottobre 1934 si svolse a Buenos Aires un Congresso Eucaristico Internazionale. 68,69,109,110. Esistevano pure delle forze motorizzate (auto, camion, moto e auto blindate di proprietà delle banche tedesche); e delle truppe militari montate a cavallo (con base presso il Club Ippico Tedesco). Quest’ultimi, erano costretti a pagare dei contributi obbligatori che incidevano fortemente sui loro salari. Social Change and Cultural Crisis, University of Texas Press, Austin (Texas) 1977. Il controllo ideologico si estese anche alle associazioni di categoria dei docenti. L’11 giugno 1943 Himmler elogiò pubblicamente il lavoro che si stava svolgendo nel Paese sudamericano e assegnò a Becker l’onorificenza della Croce di Ferro. Nel 1919 arrivò a ricoprire il ruolo di vice-presidente della provincia di Buenos Aires (carica confermata nel 1922). Uno di questi fu la Deutsche Arbeitsfront, D.A.F. M. Vidal, ¡Heil Edén! [80] Il primo numero del giornale ‘La Prensa’ uscì il 18 ottobre 1869. Lista paesi guida da sinistra a destra. cit., p. 68. Von Thermann cercò pure di favorire negli ambienti militari argentini un’attenzione verso il nuovo esercito tedesco. Per tale motivo, l’ambasciatore operò in modo: 1) da promuovere visite di ufficiali argentini presso le unità della Wehrmacht, 2) da facilitare un inserimento di ufficiali argentini nelle unità dell’esercito nazista, 3) da consentire la presenza di ufficiali argentini in veste di osservatori in ambienti militari. Nella capitale del Reich si volle tagliare ogni contatto con i media ostili al nazionalsocialismo. L’avvocato Justo Bergada Mujica (1890-1963): dopo il 1939 divenne il consulente legale dell’ambasciata tedesca. Nel frattempo, il giornale Argentinisches Tageblatt sferrava attacchi pesanti contro il nazionalsocialismo. Per il III Reich, il Cristianesimo era nemico del nazionalismo statale, al punto che in Germania era stato accusato di aver quasi raggiunto il mondo culturale tedesco, rovinandolo attraverso la cultura dei Paesi del Mediterraneo. Così, Koennecke si rivolse a Domingo Angel Piramidani, proprietario di una fabbrica di polvere da sparo a Tandil. Venne meno, in tal modo, la possibilità di far conoscere prodotti di industrie vicine alla Germania. [149] Lo concluse diplomandosi a Halle. e dall’ambasciata tedesca. Si trattava di un’organizzazione di natura corporativa ove confluirono obbligatoriamente i sindacati (che vennero così neutralizzati). Nel luglio 1930 Darré si iscrisse al partito nazista e alle SS. cit., pp. Divenne ministro della Giustizia e della Pubblica Istruzione tra il 1944 e il 1945, mentre era presidente il generale Edelmiro Farrell. [96] Il primo numero di ‘Bandera Argentina’ uscì (di mattina) il 1 agosto 1932 per iniziativa di un medico e politico nazionalista, Juan Emiliano Carulla (1889-1968). Nell’elenco si può inserire ‘Criterio’[100]. [37] Eugenio Pacelli nacque a Roma il 2 marzo 1876. I tedeschi discendenti dagli antichi coloni provenienti dalla Germania nella Papua Nuova Guinea (antica colonia tedesca Kaiser Wilhelmsland), nelle isole Samoa, antiche Samoa tedesche e in altre isole sparse nell'oceano Pacifico, che hanno dato vita a lingue come l'Unserdeutsch o Creolo tedesco di Rabaul. [56] Il generale Basilio Pertiné (1879-1963) fu ministro della Guerra durante la presidenza del generale Justo e leader del nazionalismo argentino. W. Lütge, W. Hoffmann, K. Körner, K. Klingenfuss, Deutsche in Argentinien. Distribuzione. Cfr. Più tardi, frequentò in Germania il liceo scientifico di Heidelberg, la facoltà di magistero a Godesberg e inoltre il King’s College di Wimbledon. al riguardo l’intervento di Dickmann nella sessione dei Deputati del 18 maggio 1938 in: República Argentina, Congreso Nacional, Cámara de Diputados, Diario de Sesiones, 18 de mayo del 1939, p. 218. Colonia è un film del 2015 diretto da Florian Gallenberger. Divenne in tal modo anche il giornale dei tedeschi fuggiti dal regime hitleriano e degli ebrei. La Germania nazista si arrese l’8 maggio 1945. Laureatosi in medicina, svolse la professione tra quanti lavoravano nei centri della Ferrocarril[59] Oeste[60] di Buenos Aires. Il nominativo di quest’ultimo era inserito nella lista delle persone ritenute di fiducia (Vertrauensmann) dai tedeschi. [149] Il suo interesse si focalizzò sulle problematiche genetiche, (con particolare riguardo all’uomo). Nella sua strategia di espansione, il nazismo riservò una parte non debole dei suoi sforzi per influire su politici, manager e professionisti argentini. [73] Nel 1915 il governo tedesco istituì una propria agenzia di stampa, la ‘Transocean’, per trasmettere all’estero, via radio, un servizio di informazioni capace di rompere il blocco alleato. In tale contesto, i nazisti e gli agenti del III Reich incoraggiarono questi sentimenti antibritannici, e si impegnarono a diffondere i princìpi del totalitarismo nei circoli degli ufficiali argentini. Il suo nucleo base era costituito dalla fanteria, che svolgeva esercitazioni in proprietà tedesche. Nel 1939, con l’inizio della Seconda guerra mondiale, Darré decadde politicamente. [9], Dai documenti nazisti ritrovati dopo la Seconda guerra mondiale è stato possibile conoscere alcuni dati riguardanti l’organizzazione hitleriana argentina. Si venne poi a sapere che il sottomarino proveniva dalle coste orientali degli Stati Uniti. [101] Altre pubblicazioni furono: ‘Clarinada’[102], Crisol’[103], ‘El Pampero’[104]. Al riguardo, acquistò rilevanza il Deutsche Lehrerverein (‘Asociación Alemana de Maestros’). Newton, El cuarto lado del triángulo…, op. Osservando le foto scattate in tale occasione, si può notare uno sventolìo di bandiere nazionali e tedesche (con la svastica nazista). Un centro strategico per le attività naziste fu la città di Concordia, per la sua vicinanza all’Uruguay.